L’evento che si svolge a Capodistria – come da locandina - è tematico: interamente dedicato al bovino istriano di razza podolica, popolarmente denominato boscarin, archetipo del mondo contadino istriano ormai ridotto a una reliquia genetica. 

L’incontro affronterà diverse tematiche – con la partecipazione anche del nostro Circolo – su storia, mito e prospettive di rivitalizzazione del ceppo istriano alla luce del rinnovato interesse verso la biodiversità e l'allevamento di nicchia. In calce alla conferenza tematica, viene organizzato anche un percorso espositivo con le suggestive fotografie in b/n del fotografo capodistriano Boris Zabukovec e l'installazione sonora dell'etnomusicologo Dario Marušić suggellerà il profondo legame tra l'animale tipico e il paesaggio istriano, uniti in profonda simbiosi. “La natura è un ordito vitale – afferma Zabukovec -. È un intreccio di bellezza. Viluppo dell’uomo con la natura; trama con gli altri esseri viventi. La natura sa sorprendere - è assoluta simbiosi.”